Flexibility@WORK

img_1295Acquisire abilità di mindfulness per promuovere il benessere aziendale aumentando il benessere psicologico individuale

A CHI SI RIVOLGE?
“Mi sento stanco, stamattina non riesco proprio a scrivere questa presentazione”
“Ogni mattina mi squadra dalla testa ai piedi e poi sussurra qualcosa alla collega di fianco…ma che avrà da spettegolare?
“Anche questa volta il capo avrà da ridire sul mio lavoro”
“Possibile che sia in azienda da tre anni e ancora non abbia imparato chi comanda?”
“Finirò tardissimo e mia moglie sarà nervosa quando tornerò a casa”
“Oggi mi sembra un po’ troppo gentile…avrà sicuramente un favore da chiedermi!”
“Non ne posso più, troppe scadenze e metà del personale in ferie. Mi metto in malattia!”
“È insopportabile, potrebbe andare fuori quando deve parlare al cellulare”

Le frasi riportate sopra sono solo alcune di quelle che popolano la mente della maggior parte delle persone quando si trovano al lavoro. Trascorriamo molto del nostro tempo nell’ambiente lavorativo, eppure in molti casi lo consideriamo un ambiente ostile, stressante, fonte di continue sfide e problemi da risolvere, oppure noioso, frustrante, non completamente soddisfacente. Consideriamo prima di tutto che la nostra epoca ci pone davanti a sfide sempre più complesse: l’essere costantemente connessi attraverso la tecnologia, facendolo in un modo efficace e produttivo, in linea con gli obiettivi aziendali, utile per il cliente e per le aziende partner. Facilmente al lavoro ci sentiamo sopraffatti dalle numerosissime attività, più o meno gratificanti, da portare a termine nel minor tempo possibile e dalle risposte da dare in tempo reale. E poi c’è il collega con quella sua abitudine così fastidiosa, il pensiero delle mille attività in sospeso, l’ansia di non riuscire a terminare in tempo ed il timore di essere mal giudicato o ricevere una nota di demerito. Tutto ciò distrae terribilmente, ci rende deconcentrati, impieghiamo un’ora per svolgere ciò che avremmo potuto terminare in alcuni minuti.
Qualunque sia il ruolo ricoperto all’interno dell’organizzazione di cui facciamo parte, la sfida più grande sembra quella di coniugare efficienza e produttività con l’attenzione alla persona e al benessere del singolo.
Il programma Momento2 Flexibility@WORK è un’iniziativa rivolta alle aziende e alle organizzazioni che desiderano promuovere il benessere aziendale aumentando il benessere psicologico individuale, dando la possibilità ai membri che fanno parte dell’organizzazione di imparare strategie efficaci e validate per gestire lo stress correlato al lavoro e al contatto con colleghi e clienti.

COSA PROPONE?
Momento2 Flexibility@WORK propone workshop rivolti a gruppi aziendali e organizzazioni svolti sia in contesto residenziale extra-lavorativo che in sede.
Il principale obiettivo è quello di favorire nei partecipanti l’acquisizione delle abilità di mindfulness, intesa, in generale, come un particolare modo di osservare la propria esperienza: momento per momento, con atteggiamento non giudicante, disponibile, aperto e curioso.
La pratica della mindfulness rappresenta un’opportunità per imparare a non assecondare, quando non utile, il continuo vagare della mente nel passato o nel futuro; aiuta dunque ad essere più consapevoli di ciò che avviene momento per momento, dentro e fuori di sé, favorendo flessibilità nel comportamento, una maggiore capacità di gestione di reazioni automatiche, un modo diverso di rapportarsi ad emozioni difficili.
Sviluppare le abilità di mindfulness all’interno dell’azienda permette ai suoi membri di aumentare la consapevolezza del proprio funzionamento emotivo, incrementare la flessibilità e la creatività nella risoluzione dei problemi, migliorare la gestione delle risorse attentive e la risposta allo stress; la pratica della mindfulness facilita la disponibilità delle persone rispetto al cambiamento e migliora le capacità di comunicazione, di ascolto e di comprensione dei vissuti altrui. Attraverso un lavoro volto ad aumentare la consapevolezza e la flessibilità del singolo è possibile dunque creare un maggiore senso di coesione tra le persone che condividono l’ambiente lavorativo, migliorare il clima relazionale, agendo su dinamiche spesso non funzionali e rigide. Dipendenti più felici creano un ambiente di lavoro più piacevole e sereno, oltre ad erogare un miglior servizio ai clienti; relazioni positive nei team contribuiscono ad aumentare i livelli di produttività e a creare un maggior senso di realizzazione e impegno nel proprio lavoro.
La durata e le modalità di svolgimento del workshop, gli obiettivi specifici e le attività vengono personalizzati in base alle esigenze dell’utenza.
L’iniziativa è promossa da Momento per Momento e organizzata in collaborazione con Psych-e.

UN PO’ DI TEORIA
Momento2 Flexibility@WORK si basa sull’Acceptance and Commitment Therapy, conosciuta più semplicemente come ACT, un metodo fondato su solide basi scientifiche che fa parte di quella che viene definita “terza generazione” della terapia cognitivo-comportamentale. L’ACT consente di sviluppare le abilità di mindfulness efficacemente e anche con una certa rapidità, favorendo lo sviluppo di un atteggiamento mentale che viene definito “flessibilità psicologica”. Lo scopo è quello di insegnare abilità per potersi occupare di pensieri ed emozioni in modo efficace e di chiarire ciò che veramente conta nella vita di una persona per poi motivarla e guidarla ad intraprendere azioni significative.
Spesso la pratica della mindfulness viene identificata esclusivamente con la meditazione. Nel modello ACT la meditazione è considerata una pratica indiscutibilmente importante, ma costituisce solo una delle strategie disponibili per allenare le abilità di mindfulness. Nei programmi Momento2 la pratica della meditazione viene alternata ad altri esercizi esperienziali che si focalizzano su quattro processi, tutti fondamentali e intimamente correlati tra loro: contatto con il momento presente (essere qui adesso), defusione (osservare i propri pensieri), accettazione (aprirsi e fare spazio), esperienza del sé come contesto (pura consapevolezza).

“Quando le aziende promuovono un’etica dell’autenticità, piuttosto che una cultura dello stress, esse non solo si dimostrano un luogo di lavoro più felice, ma ottengono anche migliori risultati economici.”
D. Neri, Mindfulness People


Se vuoi vedere da vicino cosa accade nei gruppi di Momento2 Flexibility@WORK visita la sezione NOTIZIE oppure leggi gli articoli dedicati sul blog curato dagli specialisti di Psych-e

Per altre informazioni scrivici all’indirizzo info@momentopermomento.it oppure chiamaci al numero 3334276408


img_0825 img_0824img_0823

img_0821

img_1295

img_0124

fullsizerender-7